Boscoreale.Giuseppe Langella Nuovo Assessore Ai Tributi,Cultura & Politiche Giovanili.

49949458_2194994313898360_3553053614496808960_n

Giuseppe Langella, docente di scuola alberghiera, cinquantuno anni, è il nuovo assessore nominato dal sindaco Antonio Diplomatico con decorrenza 7 gennaio. Al neo assessore, che completa la squadra di giunta dopo la revoca del precedente assessore Gennaro Langella, il sindaco ha attributo le deleghe ai tributi, cultura e politiche giovanili.
“In continuità con gli accordi politici intercorsi con la maggioranza che mi sostiene – ha spiegato il sindaco Antonio Diplomatico – ho concesso l’indicazione del neo assessore alla lista Boscoreale nel Cuore. Giuseppe Langella, al quale auguro buon lavoro, è persona qualificata e sicuramente saprà dare al meglio il suo contributo all’esecutivo”.
“Sono contentissimo di poter dare il mio contributo a questa squadra – ha commentato Giuseppe Langella -, e di lavorare al fianco del sindaco Antonio Diplomatico, che ringrazio vivamente per la fiducia che mi ha accordato, con il quale ho fatto la mia prima esperienza politica in occasione della sua prima candidatura a sindaco. Ho sempre lavorato con i giovani e le parrocchie e il mio impegno sarà costante a sostegno della condizione giovanile”.

Annunci

Boscoreale.Approvato Il Progetto Esecutivo Del Parcheggio Piazza Pace

output_immagine

“La commissione per il paesaggio ha espresso parere favorevole alla realizzazione del parcheggio in piazza Pace”. Ad annunciarlo è l’assessore ai parcheggi, Francesco D’Aquino, che aggiunge “Con questo adempimento si chiude l’iter tecnico-amministrativo e ora non ci resta che attendere l’ultimo parere, quello della Soprintendenza archeologica che avrà a disposizione sessanta giorni, dopo di che passeremo all’appalto dei lavori”.

L’attesa opera pubblica, per un valore di un milione di euro, sorgerà in aree disponibili in pieno centro storico, con ingresso da via Tenente Angelo Cirillo, con uscita e altrettanto ingresso da via Luisa Sanfelice, bay-passando piazza Pace.

L’intervento è stato finanziato dal Cipe – Comitato Interministeriale Programmazione Economica – con risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione.
Il progetto prevede la realizzazione di settanta posti auto di cui tre destinati a disabili, una rete di smaltimento acque meteoriche, impianti d’illuminazione e videosorveglianza. I posti auto avranno una larghezza di 2,50 m per una lunghezza pari a 5,00 m, al fine di agevolare al massimo l’utilizzo del parcheggio anche per le auto di maggiori dimensioni. L’area sarà video sorvegliata e illuminata, mentre la sosta sarà a pagamento.

“Il mio auspicio – ha commentato il sindaco Antonio Diplomatico – è che sollecitamente la Soprintendenza archeologica esamini la pratica ed esprima il suo parere per consentirci di accorciare i tempi per l’indizione della gara d’appalto. Questa opera è attesa dalla città e dai commercianti del centro storico e il nostro impegno sarà massimo per raggiungere l’obiettivo di far ritornare piazza Pace e tutta l’area circostante alla sua antica attiva funzione commerciale”.

AL VIA LA II EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE VESUVIO@EMOTION – LA FESTA DEL VULCANO – PRESSO IL NUOVO AUDITORIUM DI VILLA REGINA

 

46491671_2129208937143565_2633812050580602880_n

 

46506365_2129208963810229_1320981564854632448_n

Fervono i preparativi per l’avvio della seconda edizione della manifestazione Vesuvio@emotion – la Festa del Vulcano- che si terrà dal 22 al 25 novembre presso il nuovo Auditorium di Villa Regina in via Le Corbusier.
L’evento si apre giovedì 22 novembre alle ore 19:00 con un incontro a cui parteciperanno il direttore artistico dell’evento Marzio Honorato, il sindaco Antonio Diplomatico, il presidente del Parco Nazionale del Vesuvio Agostino Casillo e il dirigente del settore turismo e cultura della Regione Campania Rosanna Romano. Seguirà, alle ore 20:00, nel maestoso Auditorium comunale, lo spettacolo teatrale “Molta miseria e poca nobiltà” di e con Fabio Brescia, un’originale rilettura della commedia di Eduardo Scarpetta.
Nell’area del Centro culturale di Villa Regina, che comprende anche l’Auditorium, saranno allestite mostre sul “Grande Progetto Parco Nazionale del Vesuvio”, sulle iniziative della condotta Slow-Food Vesuvio, a partire dal mercato della terra che si tiene ogni prima domenica del mese in piazza Vargas, sul progetto del nuovo Museo del Parco Nazionale del Vesuvio in fase di allestimento proprio presso il Centro culturale.
Nel corso dell’evento sono previsti anche laboratori del gusto, esposizioni di prodotti tipici e degustazioni. La manifestazione proseguirà fino a domenica 25 novembre con spettacoli ad ingresso libero.

Boscoreale.Maltempo Caduti Due Pini Secolari

IMG-20181029-WA0003

Il maltempo si è abbattuto a Boscoreale, le forti raffiche di vento a 100 km/l’ora hanno causato la caduta di due pini secolari;Il primo si è abbattuto in via Giovanni De Falco nel quadrilatero delle palazzine,tanto spavento,non risultano feriti; sul posto sono presenti polizia municipale e tecnici pronto intervento per verificare l’eventuale danno ai tralicci della corrente elettrica,i tecnici della ditta incaricata allo sradicamento e rimozione;altro pino è caduto nel rione del piano napoli in via Sette-Termini,per fortuna non ha ostacolato la carreggiata a doppio senso di circolazione da nord a sud,al momento non risultano ne danni ne allagamenti. L’autorità comunali e la protezione civile regionale invitano i cittadini alla prudenza e non uscire di casa,sono previste ancora perturbazioni per l’arco della mezzanotte e la giornata di martedì 30 ottobre.

Boscoreale.Rifiuti Caos & Proteste,Ambiente Reale Futuro A Rischio.

Come già quanto ha riportato la redazione erreemmenews.it  Gestione rifiuti nel caos a Boscoreale: i dipendenti di Ambiente Reale vanno in sciopero. Preoccupazione e caos l’interno della municipalizzata “Ambiente Reale”.I dipendenti d’ inizio ottobre hanno proclamato lo stato di agitazione, hanno chiesto di voler ricevere risposte dall’amministrazione comunale e dal consiglio d’ amministrazione e il direttore generale. Il 27 novembre hanno proclamato sciopero,visto che il 15 ottobre il comune ha pubblicato l’avviso di ricerca di un professionista a cui affidare l’incarico di Commissario liquidatore.

In data 2 ottobre il consiglio comunale ha votato i provvedimenti necessari per scongiurare un’emergenza rifiuti,la delibera prevede in presenza un piano industriale per l’esercizio 2018 compromesso e non adeguato,rende difficile garantire il servizio d’igiene urbana,determinata dalla variazione aumento della tariffa TARI,le perdite nel bilancio d’esercizio.E’stato accertato anche carenze di conformità e incompletezza degli obblighi di materia sulla trasparenza quanto previsto  all’art. 2-bis del d.lgs. n. 33/2013 in cui :“Si disciplina la liberta’ di accesso di chiunque ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni e dagli altri soggetti di cui all’articolo 2-bis (società partecipata pubblica), garantita, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, tramite l’accesso civico e tramite la pubblicazione di documenti, informazioni e dati concernenti l’organizzazione e l’attivita’ delle pubbliche amministrazioni e le modalita’ per la loro realizzazione.

Ciò la mancata richiesta di adempiere,l’ente è obbligata a vietare l’erogazione delle somme dei crediti dovuti titolo da parte dell’amministrazione interessata. Considerato che in materia si è espressa anche l’ANAC con l’Orientamento n.24 del 23.09.2015 indicando l’omissis nei confronti delle società ed organismi partecipati.

Anche il collegio dei Revisori dei conti,attraverso la nota prot.24780 del 27/09/2018 ha riportato sullo stato di fatto dell’Azienda Speciale “Ambiente Reale” la seguente relazione:

 

  • Dai rilievi effettuati sul bilancio consultivo 2015,è assente la nota informativa relativa alla verifica dei crediti e debiti reciproci sia del ente e della società partecipata municipale.
  • Mancato rispetto dei vincoli normativi relativi ai compensi degli amministratori e dell’organo di controllo anche alla luce dell’art-. 6 comma 6, del D.L 78/2010 (riduzione del 10%).
  • Mancata presentazione,entro il 31.03.2016, alla sezione regionale di controllo della Corte Dei Conti,del piano di razionalizzazione degli organismi partecipati.

Tutto qui.? No assolutamente,l’ente sul bilancio di previsione comunale 2016-2018 riporta che : “Nonostante i continui rilievi,da parte di questo collegio,risulta ancora privo di qualsiasi struttura di controllo e monitoraggio, per cui risulta impossibile effettuare i controlli previsti dalla norma vigente sull’azienda speciale. Dal sito “ ambiente reale”  si evidenzia e si conferma che,nella sezione “Bilanci” manca l’esercizio 2017. Quello relativo l’anno 2016 in nostro possesso,le perdite d’esercizio ammontano intorno 118 mila euro,da questo dato si potrà dedurre la fine di un bene comune pubblico? Vedremo!!!! Vi informeremo !!!!!

Emendamento azienda speciale ambiente reale provvedimenti-ilovepdf-compressed Bilancio Deliberato al 31.12-2016

 

Boscoreale.Commercianti Via Tenente A Cirillo “Vogliamo Sicurezza;L’Incrocio E’ Diventato Pericoloso”

output_immagine

Ha sollevato preoccupazione ai residenti e i commercianti via tenente angelo cirillo (detta via del popolo) dei numerosi incidenti che sono avvenuti nelle ultime settimane. Il noto incrocio che divide Via Garibaldi e Via Tenente Angelo Cirillo,è molto pericoloso per gli automobilisti e pedoni:

In primis per la scarsa visibilità,evidente non basta soltanto il segnale-specchio,la seconda causa è da attribuire anche al mancato rispetto del limite di velocità 50 km/h.Non manca anche la rabbia dell’assenza dei parcheggi,il tanto atteso quello via s.felice,fondi stanziati dal Governo tramite il CIPE per il valore 1 milione di euro,è in completamento degli atti burocratici,per procedere l’avvio del esproprio dei terreni e l’affidamento dei lavori da appaltare.

In attesa,l’associazione ASCAB visto la gravità,ha promosso la raccolta firme chiedendo l’amministrazione guidata dal sindaco Antonio Diplomatico :

PREMESSO CHE

– è noto a tutti coloro che la percorrono, che vi lavorano o vi abitano nei pressi, la  pericolosità dell’incrocio tra Via Garibaldi e Via Tenete Angelo Cirillo;

– si sono registrati negli anni numerosi incidenti stradali, alcuni anche gravi;

– la presente petizione ha per oggetto la collocazione di segnaletica ulteriore per avvisare la presenza di un incrocio tra Via Garibaldi e Via T. A. Cirillo;

– l’obiettivo primario che si vuole perseguire attraverso la collocazione di tale segnaletica è di garantire l’incolumità e la sicurezza per quanti vivono, lavorano o transitano nei pressi di tale incrocio e quindi avvertire coloro che transitano su Via Garibaldi della presenza di tale STOP ed invitare coloro che transitano su via T.A. Cirillo di limitare la velocità nei pressi dell’incrocio;

– non esiste segnaletica alcuna su Via T. A. Cirillo che indichi la presenza dell’incrocio;

– la zona in questione fa parte del centro abitato, senonché sede di numerose attività commerciali e punto nevralgico di collegamento del Centro Storico di Boscoreale, pertanto frequentata assiduamente da veicoli e pedoni;

– è obbligo di qualsiasi istituzione pubblica preposta al governo dei cittadini assicurarne la tutela della salute e l’incolumità fisica, in quanto diritti costituzionalmente garantiti;

– non appare sufficiente per garantire la sicurezza e l’incolumità di chi vi transita/abita/lavora la presenza di un unico segnale di STOP su Via Garibaldi e la sola presenza di uno specchio quasi sempre vandalizzato o mal direzionato;

CHIEDONO AL COMUNE DI BOSCOREALE DI VOLER PROVVEDERE:

a) alla collocazione di segnaletica lungo via Tenente Angelo Cirillo che avverta la presenza di tale incrocio, invitando a limitare la velocità di transito;

b) a collocare un’adeguata segnaletica stradale sia verticale che orizzontale, anche luminosa, su Via Garibaldi per indicare la presenza dell’incrocio e del segnale di STOP.

Invitiamo tutti i cittadini a firmare presso i punti commerciali,dobbiamo raggiungere almeno 500 firme per presentarle al Comune,chiediamo la vostra collaborazione.

 

 

 

 

 

Boscoreale.Diplomatico “Sindaco,Incontro Urgente Con Il Prefetto,Alloggi Case Popolari Piano Napoli”

output_immagine

ALLOGGI PIANO NAPOLI, IL SINDACO CHIEDE INCONTRO AL PREFETTO

Il sindaco Antonio Diplomatico ha chiesto un incontro ufficiale con il Prefetto di Napoli sulla questione delle occupazioni abusive degli alloggi del Piano Napoli. L’intento è quello di individuare una soluzione a un problema che investe le famiglie indigenti.
“Ci troviamo di fronte a una situazione rispetto alla quale il comune può far ben poco – ha spiegato il sindaco -. Tutte le pratiche di sgombero sono gestite direttamente dalla Procura della Repubblica. Come amministrazione, tuttavia, non possiamo non rilevare l’aspetto sociale del fenomeno. Per questa ragione – ha annunciato – ho chiesto un incontro urgente con il Prefetto di Napoli al quale chiederemo, se possibile, un aiuto concreto per tutti gli indigenti che realmente rischiano di dormire per strada. Faremo tutto il possibile per stare al fianco delle famiglie in difficoltà – ha detto – ma non creiamo false speranze”.